(didattica -> corsi di laurea attivi -> Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni magistrale)

Descrizione generale

Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni forma ingegneri specializzati nello sviluppo di metodologie di protezione per i moderni sistemi di elaborazione delle informazioni, caratterizzati da requisiti di sicurezza sempre più stringenti.

Alcune delle tematiche affrontate nel corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni, che si inserisce all’ambito più generale della Security Engineering, riguardano

  1. la sicurezza delle reti e dei sistemi di comunicazione;
  2. l’elaborazione numerica dei segnali;
  3. la progettazione dei circuiti elettronici;
  4. la teoria dell’informazione e la crittografia;
  5. l’analisi dei processi aziendali per la gestione del rischio.

Requisiti di ammissione

E’ possibile iscriversi al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni

  1. per gli studenti dell’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, se si è in possesso della laurea di primo livello in Ingegneria Informatica, Biomedica e delle Telecomunicazioni;
  2. per gli studenti di altri Atenei, se si è in possesso di laurea di primo livello nella classe delle lauree in Ingegneria dell’Informazione (classe L-8).

L’ammissione al corso di laurea prevede una valutazione della carriera dello studente, fatta da una apposita commissione di docenti. E’ inoltre richiesta la conoscenza della lingua inglese almeno pari al livello B2 del Common European Framework of Reference for Languages, che prevede la capacità di utilizzare fluentemente in forma scritta ed orale la lingua inglese per uso tecnico. Gli studenti, che non siano in possesso di autocertificazione, potranno seguire i corsi erogati dal Centro Linguistico di Ateneo allo scopo di conseguire la certificazione B2.

Per maggiori dettagli si consulti la pagina:
http://www.ingegneria.uniparthenope.it/studenti/index.php?page=info#secondo

Obiettivi e descrizione del percorso formativo

Obiettivo principale del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni è quello di preparare laureati in grado di operare nei numerosi ambiti applicativi pertinenti l'Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni, di promuovere e gestire l'innovazione tecnologica e di adeguarsi ai rapidi mutamenti del settore.

Le tematiche riguardano la sicurezza informatica, le reti di telecomunicazioni, la teoria dell'informazione e dei codici, i protocolli e le tecnologie di comunicazione, l'elaborazione dei segnali, la progettazione dei circuiti elettronici, l'optoelettronica, le applicazioni spaziali per l'osservazione della Terra.

Il percorso formativo si articola in due anni per complessivi 120 CFU, con 10 esami obbligatori, 3 a scelta, il tirocinio e la prova finale. Durante il secondo anno del Corso di Laurea in Ingegneria della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni, lo studente svolge un tirocinio presso qualificate aziende o laboratori operanti nel settore dell'Information and Communication Technology, per un totale di 21 CFU. Il percorso formativo si chiude con la prova finale, svolta sotto la guida di un docente relatore.

Sbocchi occupazionali

L’ingegnere della Sicurezza dei Dati e delle Comunicazioni può operare con successo in diversi ambiti:

  1. imprese di progettazione, produzione ed esercizio di apparati, sistemi ed infrastrutture per l'acquisizione ed il trasporto delle informazioni e la loro utilizzazione;
  2. utility provider e gestori di infrastrutture critiche, ivi inclusi ospedali, banche e operatori del settore dei trasporti e militare;
  3. enti e aziende per le quali l'ICT è una tecnologia abilitante ormai irrinunciabile, come ad esempio il settore sanitario e quello automobilistico.

Seguici e tieniti aggiornato tramite la nostra pagina Facebook:
https://www.facebook.com/IngegneriaSDC.parthenope/

torna su